Interventi di Sanificazione

Interventi di Sanificazione

Vorrei sottolineare come in questo periodo di emergenza le imprese di pulizie, sin dal primo momento siano state considerate una attività essenziale per la salvaguardia della salute della collettività.

Ricordiamo a tutti che in tutte le strutture sanitarie, le RSA dove medici e infermieri lottavano per salvare la vita agli ammalati, o a difendere le persone più fragili. Il personale delle pulizie era impegnato notte e giorno ad assicurare la salubrità dei locali, contenendo il contagio, consapevoli del ruolo importantissimo che rivestivano.

Ma anche nei vari condomini, dove l’intervento dell‘incaricato alle pulizie rendeva più sereno non solo l’utilizzo dell’ascensore ma anche il solo fatto di scendere in cantina a prendere l’acqua.

Per parlare poi delle aziende, delle varie attività, che speriamo abbiano finalmente compreso, la differenza tra un servizio professionale, e le varie signore improvvisate che non solo, spesso non avevano le competenze necessarie, ma che dal giorno della chiusura non potendo più uscire, lasciavano di fatto l’azienda senza nessuno che si occupasse dell’igiene degli ambienti, in un momento così impegnativo.

 

Le imprese di pulizie non si sono mai fermate, dimostrando quella professionalità che non sempre viene loro riconosciuta, cercando di rispondere il più possibile alle innumerevoli richieste.

Ma quando si parla di interventi di sanificazione qui si apre un mondo tra Mito e realtà, la sanificazione non ha azione preventiva, perciò va effettuata periodicamente secondo le esigenze.

Per prima cosa gli ambienti vanno puliti in modo meticoloso con detergenti neutri e risciacquati e solo successivamente si procede con la sanificazione, utilizzando detergenti virucida certificati, attenzione non tutti i disinfettanti sono attivi contro i virus.

La sanificazione può essere fatta con principi attivi a base alcol, cloro, perossido d’idrogeno, le procedure d’intervento e le modalità del servizio vanno valutate attentamente secondo l ‘ambiente da trattare, i materiali presenti e l’utilizzo dei locali.

Si possono utilizzare varie tecniche dalla nebulizzazione a vapore secco con perossido d’idrogeno alla sanificazione manuale rispettando i tempi di contatto dei prodotti, ma quello che è importante sono le procedure rigidissime che devono essere applicate, dalla protezione degli operatori alla aerazione dei locali.

Le aziende certificate potranno rilasciare una certificazione di legge dell‘avvenuta sanificazione dei locali.

Richiedi un preventivo gratuito!

La scrivente fornisce, di seguito, le informazioni riguardanti l’utilizzo dei dati personali da Lei rilasciati attraverso la compilazione di questo form, in osservanza alle norme di cui al Regolamento UE 2016/679, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (noto anche come GDPR). I dati concernenti la Sua persona, da Lei spontaneamente forniti tramite la compilazione di moduli informatici, vengono raccolti esclusivamente per consentire il contatto con l’azienda e, eventualmente, eseguire il contratto con Lei concluso. Il conferimento, da parte Sua, dei dati in parola ha natura facoltativa; il suo eventuale rifiuto, tuttavia, non ci permetterà di fornirLe il prodotto/servizio da Lei richiesto (potenzialmente esponendoLa a responsabilità per inadempimento contrattuale) e, comunque, di evadere la Sua richiesta. All’interno della nostra struttura potrà venire a conoscenza dei dati solo il personale incaricato di effettuare operazioni di trattamento dei dati stessi, sempre per le citate finalità. Le ricordiamo inoltre che, facendone apposita richiesta al titolare del trattamento, potrà esercitare tutti i diritti previsti dagli articoli da 15 a 22 del predetto Regolamento UE, che Le consentono, in particolare, la facoltà di chiedere l’accesso ai dati personali e di estrarne copia (art. 15 GDPR), la rettifica (art. 16 GDPR) e la cancellazione degli stessi (art. 17 GDPR), la limitazione del trattamento che La riguardi (art. 18 GDPR), la portabilità dei dati (art. 20 GDPR, ove ne ricorrano i presupposti) e di opporsi al trattamento che La riguardi (artt. 21 e 22 GDPR, per le ipotesi ivi menzionate e, in particolare, al trattamento per finalità di marketing o che si traduca in un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano, ove ne ricorrano i presupposti). Le ricordiamo, altresì, il Suo diritto, qualora il trattamento sia basato sul consenso, di revocare detto consenso in qualsiasi momento, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca; per fare ciò, può disiscriversi in ogni momento sul sito, utilizzando l’apposito link presente in calce ad ogni comunicazione commerciale ricevuta, oppure contattando il titolare del trattamento ai recapiti pubblicati sul sito stesso. La informiamo, inoltre, del diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, quale autorità di controllo operante in Italia, e di proporre ricorso giurisdizionale, tanto avverso una decisione dell’Autorità Garante, quanto nei confronti del titolare del trattamento stesso e/o di un responsabile del trattamento.
Acconsento al trattamento dei dati personali.